Giornate europee del patrimonio 2019

Giornate europee del patrimonio 2019

Giornate europee del patrimonio 2019

La città di Padova aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio, che si celebrano il 21 e 22 settembre, con l’apertura straordinaria dei Musei Civici, della Casa del Petrarca e con altri speciali appuntamenti.

La manifestazione, ideata nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea per promuovere il dialogo e lo scambio tra le Nazioni europee e sottolineare il ruolo centrale della cultura nella società, quest’anno ha come tema Un due tre… Arte!  Cultura e intrattenimento.

“Ci sta particolarmente a cuore – afferma l’Assessore alla Cultura Andrea Colasio – il tema scelto quest’anno per le Giornate Europee del Patrimonio, che introduce elementi di riflessione sui benefici che la fruizione del patrimonio culturale può determinare in termini di divertimento, condivisione, sperimentazione. La realizzazione di un grande spazio per la didattica nella sede di piazza Eremitani e la programmazione di attività che coniugano cultura, gioco ed esperienza diretta, come quelle proposte in questa occasione, ci permettono di aprire sempre di più i musei ai ragazzi e alle famiglie”.

Le giornate si aprono sabato 21 settembre alle ore 16:30 nella Sala dei Mosaici Museo Archeologico (Museo Eremitani), dove sarà inaugurato il nuovo allestimento della Stele degli Anni (CIL V, 3043), un piccolo tesoro disperso e fortunosamente ritrovato. La stele, che da oggi farà bella mostra di sé nella sala dove si concentrano molti importanti ritrovamenti dell’antica Patavium, ha alle spalle una storia avventurosa. Se ne conosceva l’esistenza attraverso la tradizione scritta, che dal 1559 la diceva collocata presso il Convento degli Eremitani. Ma da allora se ne erano perse le tracce, nessuno l’aveva mai vista. Finché alla fine del 2017, nel corso del riordino di un deposito della Soprintendenza dove dagli anni ’60 erano stati ricoverati i resti di alcune chiese bombardate durante la seconda guerra mondiale, sono stati rintracciati i quattro frammenti che hanno permesso di riconoscere la stele dispersa. Che dunque è stata ritrovata, restaurata con un lavoro di altissima professionalità, studiata e quindi restituita alla città in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio. Il lavoro di restauro è stato reso possibile grazie alla generosità della Banca Annia, protagonista dell’evento così come tutti gli studiosi che, a vario titolo, hanno avuto un ruolo nell’impresa. Ecco quindi che un altro piccolo tesoro nascosto è tornato alla luce, offrendo agli studiosi nuove problematiche con cui confrontarsi e al pubblico una nuova occasione di conoscenza. All’evento inaugurale seguirà una breve visita alla sezione museale dedicata alla Via Annia e alla Padova romana (ingresso gratuito).

Alle ore 16:00 nell’Aula Didattica del Museo Eremitani si svolgerà un laboratorio ludico di scavo archeologico per bambini da 5 a 12 anni (euro 5,00, prenotazione obbligatoria).

In serata dalle 21:00 alle 23:00 il Museo Eremitani resterà aperto al pubblico in forma straordinaria, con ingresso gratuito e visita libera alle raccolte del Museo Archeologico e del Museo d’Arte Medioevale e Moderna. Un ricco e variegato percorso porterà il pubblico dall’età pre-romana al Settecento, attraverso reperti degli antichi Veneti, una ricca sezione romana, materiali egizi, greci, etruschi, italioti, fino ad arrivare alla Pinacoteca, dove è esposto il meglio della produzione veneta (Guariento, Bellini, Mantegna, Giorgione, Tiziano, Veronese, Tintoretto, Tiepolo). Da non perdere l’Eterno e la croce di Giotto, provenienti dalla Cappella degli Scrovegni ed esposti nelle splendide sale del Trecento.

Nello stesso orario dalle 21:00 alle 23:00 sarà possibile visitare gratuitamente la Casa del Petrarca ad Arquà, uno dei borghi più belli e suggestivi dei Colli Euganei, dove si può ancora assaporare la quiete tanto ricercata dal poeta, che qui trascorse gli ultimi anni di vita.

Le iniziative continuano domenica 22 settembre a Palazzo Zuckermann dove alle 16:30 e alle 17:30 sarà proposta ai bambini una divertente caccia al tesoro nelle sale del Museo Bottacin (ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria), mentre i genitori potranno seguire una visita guidata alla scoperta delle preziose collezioni di Arti Applicate e Decorative (euro 5,00).

 

EVENTI IN PROGRAMMA SABATO 21 SETTEMBRE

Museo Eremitani

ore 16:00 e 17:30 Aula Didattica laboratorio ludico di scavo archeologico per bambini 5 ai 12 anni, euro 5,00
prenotazioni obbligatoria max 20/22 persone, Street Archaeology tel. 349/1703284 e-mail: info@street-archaeology.com

ore 16:30 Museo Archeologico – Sala dei Mosaici presentazione del nuovo allestimento della Stele degli Anni, ingresso gratuito

dalle ore 21:00 alle ore 23:00 il Museo Eremitani resterà aperto al pubblico con visita libera, ingresso gratuito

 dalle ore 21:00 alle ore 23:00 la Casa del Petrarca ad Arquà Petrarca resterà aperta al pubblico, ingresso gratuito, tel. 0429 718294 visite guidate max 30 persone, ore 21:15 e 22:00, euro 5,00 a persona, info e prenotazioni parcopetrarca@gmail.com

 

EVENTI IN PROGRAMMA DOMENICA 22 SETTEMBRE

Palazzo Zuckermann

ore 16:30 e 17:30 Museo di Arti Applicate e Decorative visita guidata alle collezioni,  euro 5,00, prenotazione obbligatoria ImmaginArte Studi e Progetti per la Cultura tel. 049 8719255, e-mail: info@immaginarte.org

ore 16:30 e 17:30 Museo Bottacin caccia al tesoro per bambini da 5 a 12 anni, ingresso gratuito per ogni bambino accompagnato, prenotazione obbligatoria ImmaginArte Studi e Progetti per la Cultura tel. 049 8719255, e-mail: info@immaginarte.org

 

 

padovaeventi.comune.padova.it